Le Nostre Comunita' - Isaan@InsolitOriente

Vai ai contenuti
Bang Phae Community
Aiutare ragazze e ragazzi del nostro territorio è la nostra missione: creare prospettive di lavoro, progettualità, indipendenza economica, tessuto sociale e solidarietà sono elementi essenziali per arginare l’esodo verso le grandi areee urbane o turistiche dove, spesso, l’unica possibilità sarà quella di prostituirsi o entrare in loschi giri malavitosi.
A costo di essere in conflitto con le varie famiglie locali, che spesso, senza alcuno scrupolo, spingono i figli e le figlie a prostituirsi per avere un facile introito mensile, preferiamo provare a integrare le giovani risorse locali e aiutarli a costruirsi un futuro con un lavoro dignitoso.
La comunita'
Nell’immaginario collettivo occidentale la Thailandia viene immaginata e percepita come un paradiso tropicale, solo serenità e benessere, complice anche un marketing turistico che la dipinge come il “Paese dei sorrisi”. In realtà, dietro la versione patinata dei depliant turistici dei tour operators, fatti di spiagge da sogno e esperienze indimenticabili, che, ovviamente esistono, la vita quotidiana di milioni di persone è caratterizzata ancora da una economia di sussistenza e, dove non è arrivato un turismo massiccio internazionale, le condizioni di vita sono ancora contraddistinte da una, spesso, estrema povertà.
In particolari regioni, come l’Isaan, la povertà spinge i giovani ad emigrare verso le grandi città e le regioni più turistiche, nella speranza di incontrare un “farang” (uno straniero occidentale) abbastanza ricco, e spesso “disperato”, da decidere di elargire buone somme di denaro e di mantenerli, ovviamente in cambio di farse che prevedono la giovane in questione recitare la parte della “fidanzata”. In casi peggiori, e diffusissimi, le ragazze finiscono invece in dormitori comuni a Bangkok, Phuket, Samui ecc e “lavorano” come “ragazze immagine” (cioè prostitute) nei vari GoGo Bar, sfruttate e, spesso, maltrattate dai gestori di questi locali.
Sebbene la prostituzione sia illegale in Thailandia tutti sappiamo quanto sia diffuso ovunque il fenomeno, complice anche, inutile negarlo, un livello di scolarizzazione e di cultura davvero minimale.
Creare e fornire opportunità di lavoro, legale e retribuito in modo equo, è una  priorità che ci auspichiamo si diffonda sempre di più in tutto il Regno. Solo così sarà possibile arginare la deriva a cui spesso assisitiamo da parte delle risorse più giovani che, in realtà, avrebbero tutto il piacere e l’interesse a restare vicino alle loro famiglie e costruirsi un futuro.
Siamo una delle fabbriche artigianali più grandi e importanti di tutta la Thailandia e inviamo le nostre creazioni ai Templi più importanti del Regno e a moltissimi negozi.
Non pretendiamo di essere i migliori o i più importanti ma sicuramente nella nostra Comunità facciamo la differenza fornendo una importante opportunità di vita ai nostri operai e operaie.
Ilan
Amante delle terre rurali
Sognatore, idealista
Vincenzo
Direttore e gestore delle finanze
Ha una societa' di Incoming in Thailandia
Claudio
Super fotografo e psico-analista.
Nel turismo come broker in Italia
Alessandra
Senza di lei sarebbe tutto molto difficile scrittrice e amante degli animali
Alla scoperta dei nostri tour:
Isaan@InsolitOriente
Room 2104 Prachachuen, BangSue,
10800 Bangkok Thailand
+ 66952211945 (24h ITA)
info@insolitoriente.com
admin@insolitoriente.com
booking@insolitoriente.com
Torna ai contenuti